lunedì 27 maggio 2013

Tortini di miglio e asparagi

Mi piace sperimentare nuovi sapori, così spesso acquisto ingredienti insoliti e mai cucinati prima, proprio per cimentarmi in qualcosa di inusuale! Qualche tempo fa ho acquistato un sacchettino di miglio decorticato e ho provato a cucinarlo seguendo il procedimento base: sciacquare il miglio un paio di volte, farlo tostare in un cucchiaio d'olio, ricoprirlo di acqua calda (doppio volume rispetto a quello del miglio), portare a ebollizione, salarlo e farlo cuocere a fuoco dolce per 20 minuti circa. L'ho assaggiato: sa di miele! Come "aggiusto" questo gusto dolciastro? Semplicemente saltandolo in padella insieme a una dadolata di verdure di stagione belle saporite. E la cena di ieri l'abbiamo portata a casa!
Problema: ho avanzato del miglio scondito. Mi devo inventare qualcosa. Pensa e ripensa ed ecco degli sformatini di miglio e...asparagi! Sì, di nuovo asparagi! Non vogliatemi male, ma io li adoro e se non li mangio ora che è stagione, quando li mangio?!?

Ingredienti per 6 tortini
200 gr di miglio cotto
2 cucchiai di farina di riso
10-12 asparagi (o altra verdura cruda/cotta a scelta)
1 cucchiaio di olio EVO

2 cucchiai di aceto balsamico
qualche fogliolina di mentuccia
Sale q.b.
Pepe q.b.

Preparazione
Scaldo il forno a 180°. Pulisco gli asparagi e li taglio a tocchetti.
Inserisco nel mixer il miglio, la farina, gli asparagi (eccetto le punte), l'olio e la mentuccia e frullo per qualche istante. Assaggio e aggiusto di sale e pepe. Verso il composto nei pirottini di silicone (ma vanno benissimo anche quelli di carta) e inserisco nello stampo per muffin. Inforno per 15-20 minuti.

Intanto salto le punte di asparagi in padella con un filo d'olio e una spruzzata di aceto balsamico, ma non le faccio stracuocere in quanto voglio mantenerle croccanti.
Sforno i tortini e servo con le punte di asparagi spadellate.


Consigli e varianti  
Se vogliamo rendere questo piatto meno "vegan", possiamo servire gli sformatini con una cremina ottenuta facendo sciogliere un caprino fresco in un padellino, insieme ad una noce di burro e una macinata di pepe.

Ricorda!
Il miglio appartiene alla famiglia delle graminacee ed è un cereale altamente digeribile, ricco di vitamine B ed E, magnesio, calcio e ferro. 
Non contiene glutine quindi è ideale per le persone celiache o intolleranti al glutine.

2 commenti:

  1. mi piacciono un sacco questi tortini! con il miglio, che non so mai come usare e senza uova, segnati! grazie di essere passata da me, il tuo commento mi ha fatto immenso piacere!!!! a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che piacere Claudia! Grazie mille a te!
      A risentirci!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...