venerdì 29 novembre 2013

Baci di polenta, caprino, nocciole e tartufo...Monferrato, che magia!

Ogni tanto bisogna concedersi un po' di tempo. Qualche giorno di puro relax che ci rigenera e ci da la carica per affrontare tutto al meglio. E poco tempo fa ci sono riuscita. Daniele ed io ci siamo concessi una settimana godereccia. Una settimana iniziata la domenica alla Fiera del tartufo di Moncalvo tra porcini freschi e secchi, tartufi bianchi e neri, formaggi e salumi. Ho avuto la possibilità di assaggiare il Pecorino di Fossa che non avevo mai assaggiato prima e devo dire che è qualcosa di eccezionale! Ho anche acquistato un pecorino alla grappa che è paradisiaco!



martedì 26 novembre 2013

Gnocchetti di miglio in crema di spinaci

Gli spinaci mi sono sempre piaciuti da morire. Sarà il loro bel colore. Verde. Verde speranza. Speranza che in generale le cose vadano meglio. Speranza di ricevere belle notizie in un momento in cui tutti noi abbiamo bisogno di ritrovare un po'di fiducia, quella fiducia persa per strada. Speranza di vedere sulle bocche della gente dei veri sorrisi che partono dal cuore. Speranza che un domani i nostri figli possano vivere in un mondo migliore. Speranza di vedere persone soddisfatte e piene di ottimismo. Si dice che la speranza sia l'ultima a morire, no?!?


Ingredienti per 4 porzioni
200 gr di miglio
450 gr di acqua o brodo (per la cottura del miglio)
2 cucchiai di farina di riso
300 gr di spinaci freschi
30 gr di pinoli
olio EVO
sale

Preparazione

giovedì 21 novembre 2013

Involtini di lonza con ripieno di albicocche e pancetta

Basta, devo cercare di superare i miei limiti! Con il maiale ho un rapporto di amore e odio ed è un rapporto che devo approfondire. Perché alcune sue parti mi fanno impazzire e altre le detesto fortemente? Mi sono imposta di acquistare della semplice lonza e di abbinarla a qualcosa che la rendesse gradevole al mio palato. Dopo questo esperimento, forse qualcosa sta iniziando a cambiare...

Ingredienti per 6 involtini
6 fette di lonza di maiale
150  gr di pancetta affumicata
15 albicocche secche
senape in grani di Digione
pepe in grani
bacche di ginepro
salvia fresca
Brandy
sale
olio EVO


Preparazione

martedì 19 novembre 2013

Vellutata di zucca e patate americane con rape caramellate

I primi giorni freddini mi mettono sempre addosso la voglia di zuppe, minestre, minestroni e vellutate. Questa ricetta, come tante altre, è nata un po' per caso. Una zucca e una patata americana lessata si stavano guardando e una disse all'altra "io sono più dolce di te!" e l'altra le rispose "no non è vero, io sono più dolce!". Andarono avanti così tutta la mattina. Stanca di sentirle discutere, una rapa un po' amarognola provò a gettarsi in una zuccheriera per mettere a tacere entrambe e dimostrare di essere lei la più dolce del reame! Ben presto si rese conto che quella non era la sua vera natura per cui, preda di un attacco di gelosia acuta e sfinita di sentirle litigare, prese entrambe e le ridusse in poltiglia!
Favole splatter a parte...in effetti ero un po' dubbiosa perchè sia la zucca che la patata americana sono parecchio dolciastre e avevo paura che il risultato fosse un po' stucchevole, ma l'amaro della rapa bianca, nonostante sia caramellata, smorza decisamente i toni e rende il tutto molto piacevole al palato! Happy ending!

Ingredienti
350 gr di polpa di zucca
1 patata americana precedentemente lessata
brodo vegetale q.b.
2 rape bianche medio-piccole
1 scalogno
prezzemolo fresco
olio EVO
sale
zucchero di canna

Preparazione

venerdì 15 novembre 2013

Saccottini di farro ai mirtilli con pasta madre

Ebbene sì, anche io sono cascata nella sua trappola. E' irresistibile e quando la provi non ne puoi davvero più fare a meno. Una mia amica me ne ha data un po' e ci ho provato gusto sin dall'inizio. L'ho usata già diverse volte e ora non sono in grado di star senza di lei. Le parlo anche e, come tutti, le ho dato un nome...Aldina (è una lunga storia che un giorno vi racconterò)! Lei fa parte della famiglia ormai e la coccoliamo come se fosse una cucciola...lei è la nostra pasta madre! L'idea di dover dedicare del tempo a questo tipo di lievito e soprattutto di cercare di tenerlo in vita mi spaventava un po' ma sul web si trovano un sacco di utili consigli su come curare e lavorare la pasta madre. Ultimamente sforniamo pizze, focacce, pane, grissini e crackers come se non ci fosse un domani e da un paio di settimane anche golosi dolcetti adattissimi alla colazione. Il primo esperimento dolciario sono stati questi saccottini. Davvero buonissimi e leggeri. Io e Aldina ci stiamo ancora conoscendo e dobbiamo ancora imparare molte cose l'una dell'altra ma stiamo già collaborando alla grande. Ovviamente da qualche parte bisogna iniziare e il mio spunto per questi saccottini l'ho preso dal sito PTT Ricette.



Ingredienti per 12 saccottini
150 gr di lievito madre rinfrescato
150 gr di farina di farro
350 gr di farina 00
120 ml di latte tiepido
40 ml di olio di semi
1 pizzico di sale
55 gr di miele
2 uova
50 gr di burro fuso
farina per stendere
marmellata a piacere per farcire
1 tuorlo d'uovo + 2 cucchiai di latte per lucidare

Preparazione

martedì 12 novembre 2013

Polpette di lenticchie rosse speziate

Fino a qualche anno fa per me la lenticchia viaggiava in coppia con il cotechino e li si mangiava solo a Capodanno. Oggi invece questo legume ha assunto un fascino particolare e i miei occhi lo vedono in maniera diversa. Ho imparato ad amarle e ad utilizzarle più spesso ma le apprezzo maggiormente sotto forma di polpetta e possibilmente abbinate alle spezie. Una ricetta, questa, molto molto semplice ma che tutti apprezzano sempre.


Ingredienti
per le polpettine: 
250 gr lenticchie rosse decorticate
sale
prezzemolo
2 cucchiai di tahin
1 scalogno
farina di mais
paprica
zenzero in polvere
curry
per la salsa:
4 pomodori ramati
olio EVO
sale
1 spicchio di aglio
paprica

Preparazione

venerdì 8 novembre 2013

Girelle di pasta sfoglia con crema di noci e Asiago

L'aperitivo del venerdì sera è uno dei momenti più piacevoli della settimana! E' il momento in cui stacchi completamente il cervello e ti fai due sane chiacchiere con gli amici o con il tuo compagno e non pensi più alle scartoffie sulla scrivania o alla bolletta da pagare. Pensi solo al tuo calice di bollicine, al finger food sfizioso che tieni nell'altra mano e a cosa fare la domenica. Ah, che goduria! Questa sera l'aperitivo si fa a casa...le girelle di sfoglia risolvono in parte la questione mangereccia e il Franciacorta è già in fresco! Buon weekend!


Ingredienti
1 rotolo di pasta sfoglia (se possibile rettangolare)
80 gr di noci sgusciate
50 gr di formaggio Asiago grattugiato
1 cucchiaio di olio EVO
latte q.b. per ammorbidire la farcitura
sale q.b.

Preparazione

giovedì 7 novembre 2013

Crostata con mele e mirtilli

E' arrivata la stagione del tè pomeridiano. E insieme al mio Earl Grey con un goccio di latte cosa posso spiluccare? Una bella crostata! Ma non una di quelle crostate che ti impastano la bocca e hanno un bordo duro come un sasso. Ho finalmente trovato la ricetta per la crostata perfetta e devo ringraziare la mia collega, la quale deve ringraziare una sua amica! Rispetto alla ricetta originale ho solo rivisto la quantità di olio perchè mi sembrava eccessiva e ho modificato la farcitura. Devo ammettere che il risultato è stato davvero eccezionale: una crostata alta e morbida.

Ingredienti
per la frolla
350 gr di farina
120 gr di zucchero
100 ml di olio di semi
50 ml di acqua calda
1 uovo
1/2 bustina di lievito per dolci
1 pizzico di sale
per la farcitura
marmellata (io ho scelto quella di mirtilli)
frutta cotta (in questo caso ho optato per semplici mele)

Preparazione

sabato 2 novembre 2013

Frittelle di carote viola con maionese al curry

Con queste carote ci ho preparato davvero di tutto: vellutate, sformati, chips...poi però ho avuto l'idea di trasformarle in frittelline. Il mio stomaco non ama le fritture profonde quindi prediligo cucinare al forno. In pratica queste non sono vere e proprie "frittelle" perché sono cotte in forno, per l'appunto. Inoltre non contengono uova e questo, lo ammetto, è stato un po'un esperimento. Avevo letto che le uova possono essere sostituite anche da amido di mais e acqua combinati insieme per cui mi sono detta "provaci!". Devo dire che inizialmente ero titubante perché gli ingredienti non stavano insieme e quando ho sfornato le frittelle ho notato che la dimensione si era ridotta notevolmente ma siccome il sapore era davvero ottimo, le riproporrò presto e aumenterò semplicemente la dimensione del cucchiaio con cui prelevare il composto!
Fin qui il piatto è estremamanete sano, vuoi non preparare una salsina? Mi viene subito in mente una buona maionese magari un po'speziata, ma perché non fare una maionese vegan? L'avevo vista fare in tv e navigando in internet ho trovato diverse ricette. Io l'ho adattata ai miei gusti aggiungendo delle spezie.

Ingredienti
per le frittelle
5 carote viola
5 cucchiai di farina di riso
2 cucchiai di amido di mais + 2 cucchiai di acqua (equivalenti a un uovo)
2 cucchiai di olio EVO
zenzero fresco grattugiato
sale q.b.
per la maionese veg
50 ml di latte di soia
80 ml di olio di semi
sale q.b.
2 cucchiaini di succo di limone
curry
paprica dolce

Preparazione
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...