giovedì 13 febbraio 2014

Red Velvet cake e cupcakes...e uno spunto per San Valentino!

Ultimamente stiamo festeggiando un sacco di compleanni e quello del 24 Gennaio è stato speciale. Daniele ha compiuto i suoi primi 35 anni! Non potevo non fargli un regalo con i fiocchi…sì, fiocchi di neve! L’ho portato in montagna per vivere l’inverno, quello vero, quello freddo, quello bianco e innevato. Atmosfera quasi ancora natalizia, chalet in legno, rami di pino a decorare le finestre. Il nostro non era un semplice albergo ma un meraviglioso hotel Relais du Silence: La Madonnina del Gran Paradiso a Cogne! Un ambiente accogliente, caldo, famigliare con una meravigliosa vista sulle montagne.


Una camera semplice che profumava di legno e di casa.
Un ristorante davvero eccezionale con un menù alla carta ricco di prelibatezze tra le quali è davvero difficile scegliere. E in ogni caso, qualunque cosa tu scelga, scegli bene perché è tutto strepitoso. Il personale di sala è attento, gentile e molto divertente!
Una colazione a buffet davvero imperdibile che prevede squisitezze dolci e salate.

E poi parliamo di LUI: il centro benessere. Una coccola unica che vorresti non finisse mai. Sauna, bagno turco, piscina interna, cascate e getti d’acqua ovunque. Ma una delle cose che ho apprezzato maggiormente è la vasca esterna riscaldata a 39°: esci dalla struttura in costume e ti butti in questa vasca calda e subito ti si fissa un pensiero in testa “da qui non vorrei più uscire!” e te lo ripeti come un mantra! Quando inizia a fare buio e tutto intorno si vedono solo le montagne nere e le mille luci del paese più in basso, il mantra cambia e si fa ancora più martellante: “io non esco da questa vasca!”. Poi però senti che qualcuno ti sta puntando gli occhi addosso e capisci che quel qualcuno sta sperando che tu esca da lì per poter vivere le tue stesse sensazioni. Così ti metti una mano sulla coscienza e, a malincuore, esci al freddo e al gelo…ma la cosa divertente è che prima di rientrare senti la necessità di mettere i piedi nudi nella neve gelida “tanto mi riscalderò in sauna!”. Dopo tutta questa fatica vuoi non goderti un panorama mozzafiato mentre sorseggi una stupenda tisana e mangi una fettina di arancia? Insomma, una vera meraviglia! Però devo parlarvi anche del personale che ha reso i pomeriggi al centro benessere, dei pomeriggi indimenticabili. Ringrazio tutti ma il mio grazie speciale va a Ivana, che ho soprannominato il “mio angelo”! Lei si è occupata di me ed è stata deliziosa oltre che bravissima. Le sue mani sono state un toccasana e sono uscita da quel centro rinata e rigenerata. Volevo quasi piangere quando l’ho salutata!
Davvero un meraviglioso weekend ricco di camminate, relax, buon cibo e belle persone!


Ve lo sto raccontando solo ora perché il modo in cui abbiamo festeggiato quel compleanno potrebbe essere lo spunto anche per un regalo di San Valentino. E anche il dolce direi che è adatto al periodo poiché Daniele aveva espresso un desiderio chiarissimo: vorrei tanto una red velvet! E così è stato. La sua torta di compleanno è proprio stata una “velluto rosso”! In realtà più che rosso…terra bruciata! Infatti lo zucchero di canna gli ha conferito un colore meno vivo ma…interessante (si dice così quando una cosa non viene come dovrebbe, tu non te lo aspetti ma cerchi di non darlo a vedere, giusto??). Il sapore però era decisamente quello della red velvet con cream cheese!

Prima di darvi la ricetta, auguro a tutti gli innamorati un buon San Valentino con una citazione del mio amato Oscar Wilde...
“Che il vostro cuore sia sempre colmo d’amore.
Una vita senza amore è come un giardino senza sole
e coi fiori appassiti. La coscienza di amare ed essere amati
regalano tale calore e ricchezza alla vita che nient’altro può portare"


Anche se molti di voi non intendono festeggiare San Valentino perchè è ormai solo un business (e in parte purtroppo è vero!), prendetevi un minuto per riflettere sull'amore in senso lato. Tutti noi amiamo qualcosa o qualcuno. Un gatto, un cane, un amico, un nonno...insomma, esistono infinite forme d'amore verso persone che non necessariamente sono i nostri partners. Ecco perchè adoro il fatto che in inglese si dica "I love you" anche solo per dire "ti voglio bene"...perchè anche l'affetto nei confronti di un amico o un fratello in fondo è amore...


Ingredienti 
per 2 basi da 22 cm di diametro:
250 gr di farina 00
100 gr di frumina
1 cucchiaio di cacao amaro in polvere
120 gr di burro morbido
220 gr di zucchero 
3 uova
5/6 cucchiai di colorante alimentare rosso 
250 gr di yogurt bianco intero
1 cucchiaino e 1/2 di bicarbonato
1 cucchiaino e 1/2 di aceto bianco
semi di 1/2 baccello di vaniglia
1 pizzico di sale
per la farcitura e copertura:
450 gr di formaggio spalmabile tipo Philadelphia
150 gr di mascarpone
180 gr di burro morbido
250 gr di zucchero a velo setacciato
latte q.b. se necessario

Preparazione
In una terrina setaccio la farina, la frumina e il cacao. 
In un secondo recipiente lavoro il burro insieme allo zucchero, aggiungo le uova una ad una e i semi della vaniglia, il tutto aiutandomi con le fruste elettriche. In una piccola ciotolina unisco il colorante allo yogurt e mescolo accuratamente poi verso all'interno del composto di uova. Unisco anche le farine e il sale. In una piccola ciotolina sciolgo il bicarbonato insieme all'aceto e aggiungo anche questa soluzione all'impasto. Mescolo con cura, verso in due stampi imburrati e infarinati e inforno a 180° per 35/40 minuti circa.


Nel frattempo preparo la farcitura. Metto i formaggi e il burro in un recipiente e con l'aiuto delle fruste amalgamo bene il tutto. Sempre con le fruste in azione, unisco lo zucchero a velo setacciato e se vedo che il composto non è abbastanza cremoso posso aiutarmi con qualche cucchiaio di latte. Devo ottenere una crema liscia e omogenea.


Sforno le due basi e le faccio raffreddare poi taglio la calottina superiore ad entrambe e ottengo delle briciole che userò per decorare i lati della torta. 
Taglio entrambe le basi a metà ottenendo così 4 dischi che vado a sovrapporre alternandoli a generosi strati di crema al formaggio. Una volta composta la mia torta la glasso ricoprendola con un sottile strato di crema tutto intorno e sulla superficie. Ricopro i lati della torta con le briciole ottenute dalle due calottine e decoro la superficie con delle roselline di crema al formaggio e zuccherini colorati o frutta. 
Noi siamo dei golosoni per cui abbiamo arricchito le nostre fettine di torta con una colata di crema alle nocciole...goduria pura!



Note:
Nelle foto qui sopra vedete che il mio dolce ha solo uno strato di crema tra due strati di torta semplicemente perchè ho ridotto le dosi per poter realizzare una tortina da 18 cm di diametro!

Con la stessa ricetta ma dimezzando le dosi ho preparato anche 12 cupcakes (quelli però davvero per San Valentino!) che ho poi decorato con crema al burro invece della crema al formaggio…più “americani” e molto meno leggeri!

2 commenti:

  1. Che belle atmosfere qui da te, fra montagna, neve ed un dolce che da tanto vorrei provare :-D
    Noi san Valentino l'abbiamo festeggiato, un'occasione in più per dirsi che ci si vuole bene!
    Buona settimana Alessia ;) e grazie di cuore per il tuo commento delizioso!
    Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sara, che immenso piacere! Grazie!
      Un abbraccio a te e alla tua splendida famiglia!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...