giovedì 3 aprile 2014

Pane integrale alle mele e semi

Se c'è una cosa che mi fa impazzire è il profumo di pane. Voi ce l'avete presente quel profumo di lievito e di casa che vi scalda il cuore? Ecco, proprio quello. Quando ero piccolina ricordo che d'estate andavo a fare la spesa in bicicletta con la mia mamma. Ci si alzava presto e passando davanti alla panetteria del mitico Gianni sentivo quel profumo meraviglioso uscire dal suo forno. Mi affacciavo alla sua finestrella e lui spesso allungava una pagnottella appena sfornata, dal cuore morbido, ustionante e fragrante. La voce di mia mamma risuona ancora nelle mie orecchie "non mangiarlo adesso, è ancora troppo caldo e poi ti viene male alla pancia!". Sinceramente mi interessava poco del mal di pancia, quel pane era troppo buono per non essere divorato anche a costo di rimetterci lingua ed esofago!
Non faccio il pane in casa regolarmente per questione di tempo ma quando posso sforno qualcosa di particolare. Questo è il mio ultimo esperimento con Aldina, la mia fidata pasta madre...


Ingredienti
300 gr di farina integrale
200 gr di farina 0
150 gr di lievito madre rinfrescato
150 ml di acqua
100 ml di latte
25 ml di olio EVO
1 cucchiaio di malto d'orzo
1 grossa mela
15 gr di semi di sesamo + 1 cucchiaio per la copertura
15 gr di semi di lino + 1 cucchiaio per la copertura
15 gr di semi di zucca + 1 cucchiaio per la copertura
10 gr di sale

Preparazione
Sciolgo il lievito madre nell'acqua tiepida e dispongo il mix di farine a fontana. Unisco il lievito madre al centro della fontana, aggiungo latte, olio, malto, semi, mela sbucciata a tocchetti e sale. Impasto bene e lascio riposare 45 minuti c.ca. 
Prendo l'impasto e lo porziono in singole pagnotte che passo nei semi misti. Dispongo su una placca e lascio lievitare fino al raddoppio poi cuocio per 10 minuti a 230° (forno già caldo) e per altri 30 minuti a 180°. 
Faccio raffreddare su di una gratella.

4 commenti:

  1. Deliziosi questi panini!!! Con le mele, poi :-))) Bravissima!! Ho sorriso, leggendo il tuo post, perché mi ci sono ritrovata tantissimo..sia per la passione per il pane sia per le parole della tua mamma.
    Adoro questo aspetto dei blog: l'opportunità di conoscere nuove persone ma anche di "ritrovare" un po' di se stessi nelle parole altrui. Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie! È una grande soddisfazione panificare, vero?
      Hai proprio ragione, attraverso i blog si possono conoscere persone diverse o simili a noi e si "sbircia" anche un po'nelle loro vite, rivivendo magari sensazioni e situazioni del nostro passato. E sono felice di averti riportato alla mente qualche ricordo.
      Un abbraccio a te!

      Elimina
  2. Hai ragione il profumo del pane che cuoce ti riporta all'infanzia..... Hai fatto dei panini splendidi, rustici e sani! Mi piacciono!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Poi il profumo di pane mi mette sempre di buonumore e quello rustico è il mio preferito!
      Baci

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...